Milano: aggredito il vice-sindaco Riccardo De Corato

vice sindaco Milano
Riccardo De Corato Vice-sindaco di Milano
AGGREDITO DE CORATO- Il vicesindaco di Milano Riccardo De Corato è stato aggredito nel pomeriggio da un ambulante, un italiano, mentre era all’interno di un bar del centro. De Corato sarebbe stato raggiunto da un pugno. Secondo quanto si è appreso, l’aggressore si sarebbe lamentato delle troppe multe ricevute. Il fatto è stato confermato dalla polizia locale di Milano, che ha fermato l’uomo. Il vicesindaco, ricoverato per accertamenti in ospedale, aveva inaugurato in Piazza Sant’Alessandro il mercatino di Natale.

Passato lo spavento e dopo le cure e le analisi all’ospedale, il vicesindaco di Milano ha anche sorriso per il brutto momento passato. «Sono un po’ intontito – ha detto – mi fa male il naso. I medici mi hanno dato 7 giorni di prognosi». Di quei pochi secondi ricorda solo le urla dell’aggressore: «Urlava come un pazzo, parlava di una multa. Poi mi ha gridato che sono un mafioso». De Corato ha annunciato che sicuramente presenterà una querela e quando ha appreso che il suo aggressore è stato bloccato dal portavoce di Giuliano Pisapia, ha assicurato che domani gli farà una telefonata per ringraziarlo. E, ridendo, ha aggiunto: «Ma guarda un po’ cosa ti può capitareComunque fa parte dei rischi del mestiere». L’aggressore è un italiano di 61 anni di Parabiago (Milano). L’uomo, secondo quanto si è appreso, dopo essere stato identificato dai carabinieri ha accusato un malore ed è stato accompagnato al Policlinico. Sarà denunciato in stato di libertà.

Fonte: Ansa