Automobilisti bloccati dal maltempo citano Autostrade spa: richiesti risarcimenti dai 500 ai 1000 euro

AUTOMOBILISTI CITANO IN GIUDIZIO SOCIETA AUTOSTRADE – Un centinaio di automobilisti che lo scorso 17 dicembre sono rimasti bloccati a causa del maltempo per oltre cinque ore sull’ A24 e un’altra cinquantina di automobilisti bloccati sull’ A1, A11 e su altri tratti per oltre 10 ore, hanno chiesto un risarcimento che varia tra i 500 e i 1.000 euro alla società Autostrade spa.
La citazione di risarcimento ad omissioni di assistenza è stata presentata tramite gli avvocati Anna Orecchioni e Giacinto Canzona al giudice di pace di Roma: “L’offerta di 300 euro proposta dalla società – sottolinea l’atto di citazione – non appare accettabile in ragione della assoluta fondatezza dell’azione giudiziaria”.
“La società infatti – spiegano i due legali – non solo non si è tempestivamente attivata per prevenire i disagi causati da un’allarme meteo previsto con largo anticipo dai meteorologi, e diffuso dalla Protezione civile, ma non si è attivata adeguatamente, con mezzi e risorse commisurate alla gravità della situazione, per prestare soccorso ed assistenza agli automobilisti intrappolati nella morsa del freddo e della neve”.
La prima udienza è stata fissata per il 16 marzo 2011.