Brembate Sopra: stamane appello dei genitori di Yara Gambirasio. Sequestro è pista più accreditata

BREMBATE SOPRA – Stamane alle 10 i genitori di Yara lanceranno un appello televisivo dall’ex colonia elioterapica di via Brembo a Brembate Sopra È la prima volta che Flavio e Maura Gambirasio, sempre molto schivi dal giorno della scomparsa della figlia tredicenne, lo scorso 26 novembre, decidono di parlare in pubblico.

E’ una conferenza stampa dalla quale si potrà capire essenzialmente una cosa: i genitori di Yara sono convinti, o addirittura sanno, che la figlia è stata sequestrata, presa di mira da un gruppo organizzato che ancora oggi, dopo 32 giorni dalla scomparsa, la tiene segregata e nascosta? Per questo lanceranno un appello, per la liberazione? Se quell’appello ci sarà, oggi alle 10, durante la conferenza stampa convocata dagli stessi genitori a Brembate Sopra, allora il messaggio sarà chiaro a tutti e sarà verosimilmente anche un messaggio firmato anche dagli inquirenti: Yara è viva, qualcuno l’ha con sè, lo sappiamo.

Al momento gli unici testimoni che possano dare una mano alle indagini parlano di due uomini vicini a un’automobile rossa e una strana intercettazione captata dai walkie talkie che dice: “Ce l’ho, l’ho presa, la portiamo là”…Frase che spiegherebbe l’appello odierno dei genitori.

Luigi Ciamburro