Saldi invernali 2011: Londra già presa d’assalto il giorno di Santo Stefano

    SALDI 2011 LONDRA – I saldi invernali 2010 a Londra sono cominciati a Santo Stefano ed è record già dal primo giorno. Migliaia di londinesi e turisti di tutto il mondo si sono dati appuntamento nelle grandi vie dello shopping londinese già molte ore prima dell’apertura dei negozi, sfidando di fatto il freddo e le temperature decisamente basse. La corsa all”acquisto ultra scontato è avvenuta in vere condizioni di caos, soprattutto perché la metropolitana era fuori servizio a causa di uno sciopero dei conducenti che reclamavano un giorno di ferie in più nelle vacanze natalizie, proprio il 26 dicembre. I negozi sono stati presi d’assalto e la gente ha speso una fortuna già dal giorno iniziale.

    Londra si dà allo shopping e lo fa sfidando le rigide temperature che hanno messo in ginocchio il traffico aereo di mezz’Europa. Nonostante la colonnina di mercurio abbia segnato -4° nella notte, questo non ha scoraggiato le migliaia di persone che si sono messe in fila già dalle primissime ore della mattina di Santo Stefano, per non perdere la possibilità di essere uno dei primi ad entrare nei centri commerciali, nelle boutique o nei negozi più popolari ed acquistare il capo tanto ambito, finalmente ad un prezzo accettabile.

    Londra è ricca di zone della moda dove fare shopping per tutte le tasche. Fin dal primo giorno di saldi si sono registrate cifre da record con migliaia di persone con carta di credito alla mano pronte a tutto pur di riuscire ad acquistare il capo desiderato. Questa frenesia dell’acquisto è in parte dovuta al fatto che molti negozi applicano sconti fino al 70% ma la verità è che l’inverno londinese ha impedito un afflusso più corposo proprio nel periodo dello shopping natalizio. Per cui con lieve ritardo e con grandissime possibilità di risparmiare, la gente non ha perso tempo e si è ammassata nelle strade dello shopping, nonostante lo sciopero della metropolitana che ha creato caos in città. Sebbene raggiungere il centro di Londra sia stato un po’ più difficoltoso del solito, i compratori non si sono dati per vinti e hanno preso d’assalto i caratteristici bus a due piani.

    In Oxford Street, la principale via dello shopping di Londra, ci sono negozi ovunque, a destra e a sinistra. Tra i più ricercati ci sono Primark, gettonatissimo in qualsiasi periodo dell’anno grazie ai prezzi decisamente bassi, e Selfridges. Entrare in questi negozi ha significato uscirne dopo almeno 3 ore, a causa delle interminabili code per misurare la roba o semplicemente pagarla, nonostante le numerose casse sistemate ai vari piani.
    Se i saldi invernali di Parigi devono ancora cominciare, quelli londinesi sono già al top, e dopo sole 24 ore.

    Tuttogratis