Omicidio nel Foggiano, un uomo accoltella la sua compagna: “Voleva violentarmi”

UOMO UCCIDE LA SUA COMPAGNA E PORTA CADAVERE AI CARABINIERI – Orrore a Cerignola, in provincia di Foggia, dove un bracciante agricolo di 55 anni, ha ucciso la donna con cui aveva una relazione e poi ha portato il cadavere alle forze dell’ordine. Intorno alle 14.30 di oggi l’uomo si è presentato dai carabinieri dichiarandosi colpevole di un omicidio e chiedendo di essere arrestato. L’assassino ha poi aggiunto che il corpo della vittima si trovava nella sua auto, proprio fuori dalla caserma. Nella vettura, infatti, i militari hanno infatti rinvenuto il corpo di una donna con un coltello nel petto.
L’omicida ha dichiarato che alcuni giorni fa la donna avrebbe cercato di violentarlo ma lui sarebbe riuscito a fuggire. Il tentativo si sarebbe ripetuto oggi, quando i due si sono incontrati in una campagna di Cerignola, in località Canneto: a quel punto l’uomo avrebbe estratto un coltello e l’avrebbe così uccisa. 
Al momento i carabinieri stanno ancora indagando per accertare la veridicità del racconto.

Tatiana Della Carità