WIKILEAKS FRANCIA SPIONAGGIO INDUSTRIALE – La Francia, più della Cina e della Russia, è il paese più attivo in Europa in materia di spionaggio industriale. Lo riferisce oggi il quotidiano norvegese Aftenposten citando dispacci diplomatici ottenuti da Wikileaks.
“Lo spionaggio francese è talmente esteso che i danni (che provoca) per l’economia tedesca sono in totale più significativi di quelli provocati dalla Cina o dalla Russia” stando ad una nota dell’ambasciata degli Stati Uniti. Aftenposten, che ha avuto accesso ai 250mila documenti diplomatici ottenuti da Wikileaks, tradotti anche in norvegese.
“La Francia è l’impero del male per quanto riguarda il furto di tecnologie e la Germania lo sa”, avrebbe affermato nell’ottobre 2009 Berry Smutny, direttore generale dell’azienda tedesca per la costruzione di satelliti ‘OHB Technology’.
‘OHB Technology’ è diventata nota al grande pubblico un anno fa quando soffiò alla Astrium, filiale del gigante EADS, un contratto per la costruzione di satelliti destinati al programma di navigazione Galileo, il futuro ‘Gps’ europeo.

(Fonte: Ansa)