Emma Marcegaglia: “La politica si svegli perchè l’agenda di crescita esiste già”

MARCEGAGLIA POLITICA CONFINDUSTRIA – Non è vero, aggiunge Marcegaglia, «che l’Europa in quanto tale stenti a crescere. In Europa c’è chi ha fatto scelte necessarie e coraggiose, e per questo cresce più degli altri. Cresce molto la Germania, perchè ha unito contratti aziendali di forte produttività negli anni precrisi, a una disciplina fortissima propria, e non imposta dall’Europa, su bassa spesa pubblica e tasse. Non con tagli lineari, ma tagliando di più dove la spesa è inefficiente e salvaguardando invece ricerca, scuola e università». Cresce il doppio di noi, sottolinea ancora il presidente di Confindustria, «il Regno Unito malgrado la crisi delle banche, perchè ha impugnato la scure sul deficit invece di alzare le tasse, ma anche lì continuando ad investire sulla ricerca e la sanità, e abbassando le imposte alle piccole e medie imprese». L‘Italia, rileva Marcegaglia, «mostra di capire, tutte le volte che gli si parla con chiarezza e gli si indica la necessità di uno scatto in avanti». Gli italiani, spiega, «capiscono che riprendere a crescere di almeno il 2% si può, se si uniscono insieme più produttività e più salario detassato. Occorre tutti cambiare marcia al di là delle diverse responsabilità del passato e occorre farlo subito»

Fonte: Ansa