Marchionne invita chi ha votato no al referendum a riflettere sull’importanza dell’accordo

MARCHIONNE RILANCIO MIRAFIORI – L’Ad di Fiat, Sergio Marchionne, rivolgendosi alla minoranza (46%) dei lavoratori che hanno votato no nel referendum l’accordo per il rilancio di Mirafiori, ha detto:
“Mi auguro che le persone che hanno votato no, messe da parte le ideologie e i preconcetti prendano coscienza dell’importanza dell’accordo che salvaguarda le prospettive di tutti i lavoratori”.

Al contrario tutti coloro che hanno appoggiato il rilancio, “hanno chiuso la porta agli estremismi, che non portano a nulla se non al caos, e l’hanno aperta al futuro, al privilegio di trasformare Mirafiori in una fabbrica eccellente“, ha concluso Marchionne.

Luca Bagaglini