Inter-Cesena pagelle 19 gennaio 2011

    PAGELLE E TABELLINO DI INTER – CESENA / MILANO – Pazza Inter, pazza vittoria contro il Cesena. Quando ti aspetti che le cose saranno complicate, i nerazzurrirendono tutto facile, quando invece la strada si mette in discesa, allora la squadra diLeonardo si complica la vita. Si parte con l’impressione che l’Inter faticherà a sbloccare la partita ed invece dopo un quarto d’ora Eto’oMilito portano i nerazzurrisul 2 – 0. Sembrerebbe una partita già chiusa ed invece il Cesena pareggia i conti dopo un’altro quarto d’ora. Due a due. Le cose si fanno difficili? Ed allora l’Inter torna ad ingranare: cross di MaiconChivu fa 3 – 2. Nel secondo tempo il Cesena perdeGiaccherini per un dubbio cartellino rosso, ma i nerazzurri tornano a mettersi in difficoltà permettendo ai romagnoli di sfiorare il pari. Alla fine la squadra di Leonardo riesce a portare a casa tre punti importanti per continuare la rincorsa al Milan, ma che fatica.

    INTER

    Castellazzi 6 – Niente da fare sui due gol subiti. E’ bravo e fortunato nel finale a ritrovarsi praticamente tra le mani una girata ravvicinata di Budan.

    Maicon 7 – Con Leonardo è ritornato il vero Maicon, quello dello scorso anno. Entusiasmanti le sue sgroppate palla al piede. Trova con l’ennesimo splendido cross l’assist per il gol di Christian Chivu. Una sola piccola pecca nella sua prestazione: poteva forse seguire Giaccherini nel secondo gol del Cesena.

    Lucio 5,5 – Qualche difficoltà di troppo contro gli attaccanti del Cesena. Esce su Jimenez e si fa trovare assente in area di rigore sul gol di Bogdani.

    Materazzi 5 – In ritardo su Bogdani nel primo gol bianconero, perde il confronto con l’attaccante albanese.

    Chivu 7,5 – Non solo il gol per lui. Praticamente perfetto sulla fascia sinistra, l’unica zona del campo da cui il Cesena non crea difficoltà. Sfiora il gol con un delizioso tocco di esterno sinistro a giro sul palo più lontano e solo un salvataggio sulla linea gli toglie la gioia dell’eurogol. Trova comunque la via della rete pochi minuti dopo con un perfetto inserimento in area ed uno splendido stacco di testa. Bene anche nella ripresa nonostante la stanchezza.

    Cambiasso 6,5 – Giostra il gioco dell’Inter senza errori e recupera tantissimi palloni. Da una sua iniziativa nasce l’azione della traversa di Eto’o.

    Stankovic 6 – Qualche errore di troppo in fase di impostazione, ma anche tanta determinazione in mezzo al campo.

    Zanetti 6,5 – Sembra uno dei più freschi nel finale dell’Inter, corre per tutto il campo fino all’ultimo minuto. Recupera palloni su palloni e le sue accelerazioni infiammano il San Siro.

    Pandev 5 – Bene quando gioca da seconda punta alle spalle di Milito quando trova anche l’assist per l’attaccante argentino. Poi dall’uscita del Principe gioca da prima punta ed allora sparisce totalmente dal gioco e viene costantemente anticipato dai difensori romagnoli. Fallisce un’ottima palla gol nel finale. Dal 85′ Cordoba sv.

    Eto’o 7,5 – Sblocca la partita con un gol pieno di classe, tecnica, velocità e determinazione. Fa partire l’azione del raddoppio servendo Pandev solo in mezzo all’area. Nella ripresa colpisce una clamorosa traversa a pochi passi da Antonioli quando gli bastava appoggiare in rete, ma come si può rimproverare qualcosa ad un calciatore in uno stato di forma così straripante?

    Milito 7 – Venti minuti, un assist ed un gol. Cosa chiedergli di più. Entra nell’azione del primo vantaggio nerazzurro facendo da sponda per Eto’o che va in porta da solo. Finalizza l’azione tra il camerunense e Pandev mettendo in gol il 2 – 0 per l’Inter. Poi esce per un piccolo fastidio muscolare ed allora la sua squadra cala di ritmo. dal 20′Biabiany 4,5 – Un fantasma. Mai un dribbling, mai un’accelerazione. Entra al ventesimo ed esce al 75′: cinquantacinque minuti di buio, poi Leonardo lo sostituisce. Una vera e propria bocciatura per lui. Dal 75′ Obi 6 – Si guadagna la sufficienza con una bella azione palla al piede che Pandev non finalizza. Contribuisce a spezzettare il gioco del Cesena nel finale.

    All. Leonardo 6,5 – La sua pazza Inter ottiene la sua quinta vittoria consecutiva con qualche sofferenza di troppo. Non rinuncia ad inserire un centrocampista difensivo ed un difensore al posto di due attaccanti quando vede stanca la sua squadra.

    CESENA

    Antonioli 6 – Anche per lui nulla da fare sui gol subiti. Per il resto della partita non deve intervenire quasi mai.

    Ceccarelli 5,5 – Non passa certo i novanta minuti più belli della sua carriera. Dalle sue parti passano un Chivu in gran forma ed un Eto’o marziano. Trova però il tempo di regalare a Bogdani l’assist del primo gol del Cesena.

    Von Bergen 5,5 – Non riesce a fermare, come tutta la difesa romagnola le accelerazioni di Eto’o. Tutto diventa più facile con l’uscita di Milito e lo spostamento di Pandev in posizione di prima punta.

    Benalouane 5,5 – Stesso discorso fatto per Von Bergen. In difficoltà nei primi venti minuti, poi cresce.

    Lauro 5 – Contro un Maicon così può davvero poco. Dalle sue parti il brasiliano scocca il cross per il gol di Chivu. Dal 64′ Dellafiore 5,5 – In difficoltà sulla fascia sinistra che non è la sua posizione preferita. Entra però quando l’Inter cala il ritmo.

    Parolo 6,5 – Tanta quantità in mezzo al campo, pur non disdegnando la qualità. Si mette in evidenza con una discreta prestazione.

    Colucci 6,5 – Salva sulla linea un gol già fatto di Chivu. Recupera palloni in mezzo al campo e fa ripartire la manovra.

    Sammarco 5,5 – Qualche errore di troppo. Deve ancora trovare la giusta quadratura nel centrocampo di Ficcadenti. Dal 69′ Caserta 6 – Dà alla mediana del Cesena più sostanza.

    Jimenez 6,5 – Trova con uno splendido lancio in profondità l’assist per il secondo gol del Cesena firmato da Giaccherini. Nella ripresa si rende pericoloso con una bella percussione. Dal 78′ Budan 6 – Va vicino al gol nel finale, ma non riesce a trovare la giusta precisione a due passi da Castellazzi.

    Giaccherini 6,5 – Mette in difficoltà i difensori nerazzurri con la sua velocità e trova uno splendido gol. E’ la sua seconda rete contro le milanesi. Nella ripresa, però, si fa ingenuamente espellere: il suo cartellino rosso è discutibile e poteva essere evitato, ma regolamento alla mano ci può anche stare.

    Bogdani 7 – Splendido gol per lui nel primo tempo. Stoppa in area ed è preciso e veloce a trovare la girata vincente che batte Castellazzi. Fa un’ottima figura in mezzo a Lucio e Materazzi che non riescono a tenerlo a bada.

    All. Ficcadenti 6,5 – Il suo Cesena gioca a viso aperto nella Scala del calcio e contro l’Inter, d’altronde però non potrebbe fare altrimenti visto che dopo un quarto d’ora si trova già sotto di due gol. Rimette le cose in parità già alla mezz’ora, ma a fine primo tempo Chivu riporta in vantaggio i nerazzurri. Il suo Cesena prova a reagire nella ripresa e lo fa ancora di più quando resta in dieci per una discutibile espulsione di Giaccherini. Prova ad approfittare della stanchezza dell’Inter, ma i suoi attaccanti non riescono a trovare la via del gol.

    INTER-CESENA 3-2

    INTER: Castellazzi; Maicon, Lucio, Materazzi, Chivu; Zanetti, Cambiasso, Stankovic; Pandev (85′ Cordoba); Milito (20′ Biabiany, 75′ Obi), Eto’o. A disp.: Orlandoni, Santon, Mariga, Muntari. All.: Leonardo.

    CESENA: Antonioli; Benalouane, Ceccarelli, Von Bergen, Lauro (64′ Dellafiore), Colucci, Parolo, Sammarco (69′ Caserta), Jimenez (78′ Budan), Giaccherini, Bogdani. A disp.: Calderoni, Pellegrino, Appiah, Malonga. All.: Ficcadenti.

    ARBITRO: Russo di Nola.

    RETI: 14′ Eto’o, 15′ Milito, 23′ Bogdani, 29′ Giaccherini, 46′ pt Chivu.
    ESPULSO: 74′ Giaccherini.
    AMMONITI: Benalouane, Materazzi.

    Fonte: Calciomercato.it