Crisi in Egitto, Netanyahu: “Bisogna difendere i rapporti di pace”

NETANYAHU CRISI EGITTO – «Il nostro obiettivo è di garantire che i rapporti di pace con l’Egitto, che durano da oltre decenni, continuino ad esistere. Seguiamo la situazione con la massima attenzione». Lo ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu nell’apertura della seduta del consiglio dei ministri. «Durante questo fine settimana – ha riferito Netanyahu – ho conversato con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e con il Segretario di stato Hillary Clinton, mi sono consultato con i ministri Ehud Barak (difesa) e Avigdor Lieberman (esteri), nonchè con i responsabili dell’intelligence». In questa fase, secondo Netanyahu, «gli sforzi devono essere concentrati al fine di mantenere la stabilità e la sicurezza nella nostra regione. La pace con l’Egitto dura da 30 anni, occorre difendere quelle relazioni». «Da parte nostra – ha proseguito Netanyahu – dobbiamo dar prova di responsabilità e di autocontrollo. Per questa ragione ho chiesto ai ministri di non esprimersi» sulla crisi egiziana. «Domani – ha detto ancora Netanyahu – giungerà qua il cancelliere tedesco Angela Merkel, con diversi ministri, e terremo una seduta congiunta dei due governi. Consideriamo la Germania un’ancora centrale in Europa ed ovviamente discuteremo anche della situazione creatasi nella Regione».

Fonte: Ansa