Ilda Boccassini

PERQUISITA REDAZIONE IL GIORNALE – La Procura di Roma ha ordinato una serie di perquisizioni nella redazione romana de Il Giornale e presso l’abitazione della giornalista Anna Maria Greco. Il provvedimento è stato disposto per  presunta violazione dell’articolo 323 del codice penale, quello relativo all’abuso d’ufficio. La violazione sarebbe avvenuta in merito all’articolo, apparso sul quotidiano diretto da Alessandro Sallusti il 27 gennaio scorso, in cui è stato pubblicato un vecchio dossier – risalente agli anni ’80 e poi archiviato – riguardante il procuratore aggiunto di Milano Ilda Boccassini. Questi documenti sarebbero infatti arrivati alla giornalista grazie alla collaborazione del consigliere laico del Csm (ed ex deputato leghista) Matteo Brigandì, che le avrebbe appunto passato le carte riservate ed è stato quindi iscritto nel registro degli indagati per abuso d’ufficio.
Provvedimenti, questi, che scatenano l’ira di Sallusti. “Per l’ennesima volta – tuona – la casta dei magistrati mostra il suo volto violento e illiberale. Stupisce che soltanto le notizie non gradite ai magistrati inneschino una simile repressione quando i magistrati stessi diffondono a giornalisti amici e complici atti giudiziari coperti da segreto al solo scopo di infangare politici non graditi”.

Tatiana Della Carità