Dove andare a San Valentino: Barcellona la citta della trasgressione

    SAN VALENTINO BARCELLONA – Andare a Barcellona per San Valentino forse non è il momento più adatto, ma anche la città catalana può rivelarsi romantica. Tutti sanno che Barcellona è sinonimo di trasgressione e movida notturna: di certo qui non mancano le discoteche e i locali dove divertirsi fino all’alba. Ma pochi sanno che può anche riservare piacevoli sorprese per festeggiare con la dolce metà, come un tranquillo pic-nic a Park Guell o una divertente mattinata tra i giochi del Tibidabo.
    Per iniziare bene la giornata, non c’è niente di meglio che fare una bella colazione in hotel con le specialità catalane: da qualche mese, infatti, è stata approvata una legge per cui tutti gli alberghi della Catalogna devono servire obbligatoriamente per colazione dei piatti tipicamenti catalani, primo fra tutti il Pa amb tomàquet (pane tostato con olio e pomodoro).

    Fatto il rifornimento di energia, si può partire alla volta del Tibidabo, la collina che sovrasta Barcellona e che ospita un parco di attrazioni. Qui potrete passare la mattina tra giochi di tutti i tipi, come una coppia di giovani piccioncini, oppure visitare la chiesa dedicata a Don Bosco: già dallo spiazzo antistante si gode di una fantastica vista sulla città, ma prendere l’ascensore e salire fino in cima è ancora più romantico.

    Per il pranzo, consigliamo di prepararvi dei panini e andare a Park Guell. Un pic-nic tra le meraviglie di Gaudí può essere molto romantico e può saziare anche la mente e lo spirito, non solamente il corpo. Attenzione alla folla: essendo gratuito, il Pak Guell è sempre pieno di turisti, ma non sarà difficile trovare un angolino appartato.

    Nel pomeriggio potrete perdervi tra i vicoletti della città vecchia, alla ricerca di posti da vedere e negozi caratteristici, magari facendovi aiutare dall’audioguida di Barcellona su iPhone. Per rimanere più tranquilli, meglio evitare la Rambla e dirigersi verso il Born, un quartiere ricco di belle piazzette, molto frequentato da artisti e studenti.
    Qui potrete sbizzarirvi a cercare un posto carino dove mangiare di sera, ma per un’esperienza indimenticabile perché non provare una cena completamente al buio al ristorante Dans Le Noir? Oppure, prenotare un tavolo per due al Mirabé e tornare a godere della vista del Tibidabo anche di notte.

    Tuttogratis