Repubblica: Festival di Sanremo 2011: Eli Canalis e Belen da soubrette a first lady, inizia il conto alla rovescia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:15

FESTIVAL DI SANREMO 2011 – Corrono dalla sala prove alle riunioni con gli autori, escono dal Teatro Ariston che è notte fonda. Il tempo stringe, il Festival di Sanremo inizia martedì, ed è inutile girarci intorno: Gianni Morandi è Morandi, Luca e Paolo li conosciamo, gli occhi sono tutti puntati su Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez. «Sono belle, va bene. Ora vediamo che sanno fare» è la frase che si sentono ripetere. Dal dibattito sugli abiti non si sfugge, e lo sanno, per questo saranno vestite come dee irraggiungibili; nessuno vuol sentire parlare di rivalità, ma la rivalità c´è.

Bei tempi quando Gianni Agnelli confidava a Enzo Biagi: «Sì, ho visto il festival. C´era una ragazza bionda, mezza finlandese e mezza romagnola: credo che possa mettere di buon umore gli italiani». Era il ‘95, avevamo ancora qualche certezza e anche il signor Fiat era caduto nella trappola pippobaudesca, schierandosi per Anna Falchi (l´altra ragazza dell´Ariston era la bruna Claudia Koll). Quest´anno a mettere di buonumore gli italiani provati dal bunga bunga, a fianco di Morandi ci saranno due brune: Belen e Elisabetta.

Guai chiamarle vallette, sono «primedonne». Belle, ambiziose, molto diverse tra loro ma accomunate dal fattore C: Corona e Clooney, i fidanzati. Il primo, inguaiato con la giustizia, rissoso, ingombrante; l´altro, sulla carta, praticamente perfetto: erede di Cary Grant, impegnato nelle campagne umanitarie, così perfetto che sembra finto. «Le colpe e i meriti dei fidanzati delle nostre primedonne non ricadono su Sanremo», ammonisce Morandi. Figuriamoci. Dei celebri fidanzati si parla, eccome. Canalis dice che Clooney, il Fidanzato Ideale, terrà le dita incrociate per lei e vorremmo essere un acaro della polvere per vederlo; ha anche dichiarato alla Cnn che non sposerà Elisabetta, e questo l´ha resa subito molto più simpatica.

Il Fidanzato Sbagliato, invece, è quello di Belen. Le hanno consigliato di tenere Corona lontano dall´Ariston, «perché è meglio evitare distrazioni». Lui fa sapere «che nessuno potrà impedirgli di andare a Sanremo». Belen non è una fidanzata da red carpet, dall´Isola dei famosi agli spot al cinepanettone a Sanremo, lavora da soubrette. Sa che questa è una grandissima opportunità. «Per la prima volta» racconta «farò parte di un evento tv che avrà eco anche in Argentina, per questo ho voluto Miguel Angel Zotto con cui ballerò un tango». Seguiva il festival da ragazzina col «padre musicista, la musica è sempre stata nella nostra vita». Solare, battuta pronta, del gossip che rischia di triturarla non si preoccupa: «Quando diventa cattiveria mi ferisce, in questi giorni non leggo più nulla. La rivalità con Elisabetta? Siamo due elementi di un meccanismo gigante e molto spesso i ruoli non li decidi tu. Cercheremo entrambe di fare del nostro meglio».

Eli è «l´eterna promessa sposa». Si è tatuata la frase “Pain is love”, dolore è amore, ebbene sì ha sofferto anche lei. Da quando è fidanzata con Clooney, però, sorride sempre, vive sui red carpet, frequenta solo star, ha l´aria di chi si gode la vita. Ha preso il posto di Carla Bruni nello spot di un´auto: dalla prèmiere dame alla première fiancé il passo è stato breve. Spiega che il ruolo della first lady da red carpet «le piace da morire». «Sono felice di partecipare agli eventi in quanto fidanzata». Altro che emancipazione. A Sanremo si giocherà la sua partita. «Sono molto felice di essere qui e mi sto divertendo con tutto il cast. È normale che ci sia gossip intorno a una manifestazione del genere, ma non gli do molto peso anche perché la maggior parte di quello che scrivono non ha nessuna fondatezza». Di veleni non vuole sentir parlare: «Il festival è una bella occasione professionale, lavoriamo con impegno e col sorriso sulle labbra». Corona, maligno, dice che l´hanno chiamata perché puntavano a Clooney in platea. Di certo, George non verrà. In compenso sbuca da un tombino in uno spot, e vederlo fa male al cuore.

Impavida, ha dichiarato che Belen ballerà e lei farà le interviste, Bob (De Niro) e gli altri li vede a cena, quindi può fare tranquillamente gli onori di casa anche all´Ariston. «Nessun ruolo diverso, solo un normale avvicendarsi di momenti di spettacolo» ha ribattuto Lucio Presta, manager di Belen. Perché a Sanremo non si scherza: nel primo festival senza bionde non esiste la bruna di serie A e quella di serie B.

Repubblica