Rubygate: ministro Gelmini invoca immunità parlamentare e provvedimento su intercettazioni

RUBYGATE – Immunità parlamentare? «Personalmente credo sia importante introdurla»: Così il ministro dell’istruzione Maria Stella Gelmini ha risposto a Maurizio Belpietro che, a Mattino Cinque, interpellata sull’intenzione del governo di introdurre nuove norme in materia di intercettazione e immunità parlamentare.

«Forse questo – ha spiegato il ministro – è l’unico modo di ristabilire una separazione tra i poteri. È una discussione che si fa da molto tempo. Credo che un centinaio di parlamentari abbiano depositato una proposta in questa direzione e ciò, evidentemente, è sinonimo di una necessità e una urgenza che sono avvertite da molti». Quanto alle intercettazioni, Maria Stella Gelmini ha auspicato che il provvedimento «giunga presto in porto in maniera rigorosa». «Francamente non è un Paese civile – ha detto – quello nel quale conversazioni che tra l’altro riguardano anche privati cittadini finiscano sui giornali. Francamente è uno spettacolo che non ci piace vedere».

Fonte: Ansa