Compleanni vip di oggi: 17 febbraio. Paris Hilton compie 30 anni

COMPLEANNI VIP DI OGGI – La celebre ereditiera americana Paris Hilton festeggia oggi il suo 30^ compleanno. Happy Birthday!

Nata a New York il 17 febbraio 1981, Paris Whitney Hilton dopo aver terminato la High School, che è un po’ l’equivalente del nostro liceo, ha pensato per un momento di intraprendere la carriera universitaria; dopo attenta riflessione, ha deciso che non era pane per i suoi denti. Troppa fatica, deve aver pensato.

Il primo passo verso la gloria è stato appunto quello di salire sulle passerelle. Ha iniziato a sfilare per Marc Bouwer e Catherine Malandrino, stilisti non proprio di grido ma di discreto glamour. Le sue “mises” sono così sobrie che è stata votata la peggio vestita del 2003 dallo stilista Richard Blackwell. L’importante è che si parli di lei, pertanto va bene anche la classifica trash. E forse, dicono i maligni, va bene anche diffondere un bel filmatino pepato online, tanto per tagliare la testa al toro e diventare rinomata in un batter di ciglia.

Non si è ancora spenta l’eco dello scandalo del primo video che l’America, e il mondo, già aspetta con ansia un secondo filmato di incandescenti prodezze erotiche. Il portavoce dell’ereditiera ha comunque dichiarato che: “Il video è stato girato per uso privato. Non tutti lo fanno, ma ci sono coppie che amano filmarsi per divertimento. Ma le immagini dovevano essere viste solo dalla coppia”.

Il responsabile del polverone pare sia tale Rick Solomon, produttore di video amatoriali (quando si dice la coincidenza), ex fidanzato e ameno sciupafemmine (fra le sue fiamme anche Shannon Doherty, attrice della serie tv ‘Beverly Hills 90210’). Lui sostiene di essere incolpevole e di essere al centro di un raggiro. La verità la stabilirà un tribunale, e precisamente quello che gli scaglierà addosso papà Hilton, che voci fidate dicono assai arrabbiato.

In tutto questo bailamme, Paris, improvvisamente stella del gossip, è stata scritturata per girare un curioso reality show intitolato “The simple life”, basato sulle due sorelle Hilton che vanno a vivere in campagna, cercando, per una volta, di lavorare.

Paris Hilton è stata anche testimonial del marchio italiano “Iceberg”, ha posato per le copertine di “GQ”, “Vanity Fair” e “FHM”. Il magazine “People” ha dedicato un profilo a lei e alla sorella minore.

Nel 2005 una nuova impresa della ricca ereditiera ha mandato in visibilio il popolo di internet, che non ha mai smesso di cercare in rete il suo noto video.

Paris ha provocato scandalo come sexy-protagonista dello spot televisivo di una catena di fast food (Hardee’s e Carl’s Jr.) con un video molto audace, talmente audace da essere stato censurato. Le immagini la ritraggono mentre in maniera piccante e provocante lava una lussuosa Bentley, giocando con acqua e sapone, fino ad addentare in maniera molto ammiccante un gigantesco panino.

La Hilton ha anche lavorato come disegnatrice per stilisti di successo ed ha avuto spazio sulle cronache rosa per la sua relazione con una tra le più famose star di Hollywood, Leonardo Di Caprio. Fra i suoi flirt c’è anche quello con l’attore, regista e musicista Vincent Gallo, che per lei ha scritto una canzone, successivamente pubblicata sull’album “When” (2001). Paris Hilton compare anche come attrice nel videoclip di “Honey Bunny”.

Entrata nel mondo degli “affari” ha poi lanciato sul mercato una linea di profumi e di orologi (di scarso successo), e ha pubblicato una breve biografia. Esordisce nel mondo del cinema nel 2005 comparendo nel film “La maschera di cera”.

Esordisce anche nel mondo della musica nel giugno 2006 con il lancio della canzone “Stars are Blind”, e il disco che porta il suo nome, “Paris”. Il successo questa volta sembra averle sorriso.

Sempre nel 2006 la Gameloft (software house) ha prodotto un gioco per cellulari a lei ispirato: “Paris Hilton’s Diamond Quest”. E sempre parlando di telefonini, in Italia la sua immagine è stata utilizzata da una nota compagnia per una serie di spot tv.

Il 28 agosto 2010 viene arrestata a Las Vegas per possesso di cocaina: l’ereditiera si trovava a bordo di un’automobile fermata dalla polizia, il cui conducente è stato incriminato per guida sotto l’effetto di droga. Poco più di un mese prima la Hilton era stata fermata dalla polizia sudafricana durante i Mondiali perché sospettata di aver fumato marijuana, ma era stata rimessa in libertà il giorno stesso senza essere incriminata…