La Cina prepara la ‘rivolta dei gelsomini’: messaggi in codice su internet per organizzare la manifestazione di domenica

RIVOLTA DEI GELSOMINI – Messaggi in codice si stanno diffondendo su internet per invitare i giovani cinesi a prendere parte alla ‘rivolta dei gelsomini’ nelle prossime settimane. Su alcuni blog in cinese, raggiungibili solo da coloro che hanno programmi che eludono i controlli della ‘Grande Muraglia di Fuoco’ (la censura internet cinese), vengono precisati i dettagli delle manifestazioni, dopo i raduni organizzati la scorsa domenica da giovani A Shanghai e Pechino.

Nel messaggio che sta circolando si danno i dettagli dei luoghi dove incontrarsi domenica prossima e per le prossime domeniche, in 18 città cinesi, ma soprattutto il nome in codice dell’operazione. Il messaggio contiene anche gli slogan da usare «Vogliamo cibo, dobbiamo lavorare, vogliamo abitazioni, vogliamo giustizia, vogliamo giustizia» e i temi da affrontare «Tutela dei diritti di proprietà privata, l’indipendenza della magistratura; avviare le riforme politiche e fine al dominio del partito unico; la libertà di stampa restrizioni, della stampa Viva la libertà, la democrazia diretta a lungo».

Ma anche il codice di comportamento: si chiede infatti a tutti di collaborare, di aiutare eventualmente quelli che sono caricati dagli agenti e di non lasciare rifiuti.