Steve Jobs compare alla presentazione dell’iPad2: “Non potevo mancare”

Steve Jobs

STEVE JOBS PRESENTA L’iPAD2 – Ed eccolo, finalmente. L’iPad2? No, Steve Jobs! Il grande, inesauribile fondatore e CEO Apple ha stupito tutti presentandosi oggi, nonostante la malattia, alla cerimonia di lancio del nuovissimo gioiello tecnologico della Mela morsicata: il tablet di seconda generazione iPad2.

Jobs, 56 anni, affetto da un tumore al pancreas, a gennaio era stato costretto a lasciare la guida dell’azienda e ritirarsi dalle scene per curarsi. E dopo le preoccupanti indiscrezioni, né confermate né smentite ufficialmente, sulle sue condizioni di salute che si erano susseguite nell’ultimo periodo, è riapparso oggi sul palco dello Yerba Buena Center di San Francisco accolto dall’ovazione del pubblico presente. Dimagrito, ma apparentemente in discreta forma; vestito della sua classica maglia nera e jeans.

“Abbiamo lavorato a lungo su questo prodotto e non volevo mancare in un giorno importante come questo”, ha esordito Jobs, che si è poi apprestato ad elencare le cifre del successo Apple: 100 milioni sono i libri distribuiti attraverso l’iBook Store, così come 100 milioni sono gli iPhone venduti finora. Quanto all’iPad, definito da Jobs come ”il prodotto di consumo di maggior successo mai lanciato”, sono 15 milioni gli esemplari venduti nel 2010.

Anche la nuova versione del tablet Apple, proprio come Jobs, fa la sua apparizione dopo una lunga attesa e dopo essere stata al centro di numerose indiscrezioni in merito alle sue caratteristiche. E ben presto diventa la protagonista della scena: l’iPad2 ha un nuovo design e una grafica all’avanguardia; è più leggero (590 grammi), più sottile (8,8 mm) e il doppio più veloce della precedente versione. E’ dotato, inoltre, di due videocamere, una fronte e una retro, di batterie che durano 10 ore, e di una memoria interna da 16, 32 e 64GB a seconda della versione.

A stupire non è soltanto l’hardware, ma anche la parte software, che un processore più potente come l’A5 della Arm permette di supportare: gireranno sul tablet applicazioni già note nel mondo Mac come iMove, per il montaggio dei video e Garageband, un vero studio di registrazione  musicale mobile.

L’iPad2 sarà disponibile negli Usa dall’11 marzo nelle due versioni, bianca e nera, e costerà, solo wifi, da 499 dollari a 699 dollari, mentre con 3G da 629 dollari a 829 dollari. In Italia arriverà il 25 marzo.

Daniele Camilletti