Unità d’Italia: i ristoranti italiani si ingegnano e creano piatti unici

    Piatto tricolore

    UNITA’ ITALIA RISTORANTI – Il 17 marzo 2011, tra le tante iniziative promosse, anche i ristoranti italiani nel mondo celebreranno l’Unità d’Italia. Non tutti gli anni si compiono 150 anni e la festa della Repubblica può essere un’ottima occasione per far conoscere la storia, e ovviamente la cucina, del nostro paese all’estero.

    La festa, purtroppo in concomitanza con San Patrizio, si svolgerà in Italia, ma per tutti gli Italiani che vivono all’estero o per tutti quelli che saranno in viaggio proprio quel giorno ci sarà la possibilità di festeggiare grazie a questa originale iniziativa: in tremila ristoranti italiani sparsi per il mondo si potrà degustare un menu speciale con tanto di dolce tricolore. D’altronde, l’Italia è rinomata per la sua buona cucina e non festeggiare l’Unità d’Italia anche a tavola sarebbe un vero peccato.

    La manifestazione si chiama Happy Birthday Italia ed è promossa da Ciao Italia, l’associazione dei ristoranti italiani all’estero, in collaborazione con InformaCIBO. Dal 17 marzo fino al 2 giugno 2011, i ristoranti italiani all’estero serviranno le eccellenze della nostra tradizione eno-gastronomica, insieme a un depliant informativo sui 150 anni dell’Unità.
    L’iniziativa si presenta come un’opportunità irripetibile per promuovere il nostro Paese e la nostra cucina, coinvolgendo tutti gli italiani che vivono e lavorano all’estero, ma anche i semplici appassionati d’Italia nel mondo, senza dimenticare tutti quelli che partiranno per il ponte del 17 marzo.

    Da New York a Berlino, da Hong Kong a Parigi, da Buenos Aires a Singapore, i ristoratori italiani stanno già preparando i menu dedicati all’Unità d’Italia: ad esempio Marcello’s a New York ha annunciato di aver pensato per l’occasione ad un piatto di rigatoni tricolori, mentre il ristorante Barbatti di Lucerna accoglierà i clienti con un cestello di parmigiano ricolmo di rucola, carciofi e gamberoni.
    Ma che compleanno sarebbe senza il dolce? La torta, creata apposta per la manifestazione, si chiama “DolceItalia” e l’ha realizzata la storica azienda bolognese Fabbri: un semifreddo a tre strati, naturalmente tricolori, dove ci sono il verde del pistacchio siciliano, il bianco della mandorla di Bari e il rosso dell’amarena Fabbri.

    Per riconoscere gli operatori coinvolti, bastarà controllare i siti web dei ristoranti che si tingeranno con i colori della nostra bandiera, ospitando anche una pagina celebrativa dell’Unità d’Italia. Ma se non avete alcuna intenzione di andare in giro per il mondo o semplicemente di mangiare italiano all’estero, ricordate che ad aprile inizieranno le cene regali alla Venaria di Torino: a cucinare saranno grandi chef e non sarà difficile sentirsi dei veri re.

    Tuttogratis