Marchio Apple, la mela che vale di più al mondo: 153 miliardi di dollari

VALORE MARCHIO APPLE – Una mela morsicata che vale più di 153 miliardi di dollari. E’ questo, secondo il Financial Times, il valore dello storico marchio di Apple, l’azienda informatica statunitense fondata da Steve Jobs, che, grazie al successo planetario di prodotti come iPhone e iPad, raggiunge un nuovo traguardo diventando il brand che vale di più al mondo.

Apple spodesta così Google dal primo posto della BrandZ Top 100, la classifica che ogni anno mette in fila i marchi di tutte le maggiori aziende del mondo a seconda del loro valore, dominata negli ultimi quattro anni dal famoso motore di ricerca.

Il valore del brand Apple è aumentato di ben 137 mld di dollari, l’859% in più rispetto al 2006, quando la ricerca BrandZ è stata lanciata, a fronte di un incremento della capitalizzazione di mercato dell’azienda che si aggira sui 319,4 miliardi di dollari: cinque volte più alta rispetto allo stesso anno e circa due volte quella di Google che si attesta a 172,4 miliardi di dollari.

Oltre a quello di Apple e Google, al primo e al secondo posto della classifica, altri quattro marchi nella top ten sono di società che operano nei settori della tecnologia e della telefonia: al terzo posto si piazza infatti Ibm, Microsoft al quinto, AT&T al settimo e China Mobile al nono.

Sempre in top ten, troviamo, inoltre, tra gli altri brand, quello di McDonald’s, che conquista due posizioni rispetto all’anno scorso e si piazza appena fuori dal podio al 4 posto, mentre Coca-Cola ne ha persa una attestandosi al sesto. Scendono anche i marchi Marlboro e General Electric, rispettivamente ora all’ottavo e al decimo posto.

Daniele Camilletti