Passa il referendum sul divorzio a Malta: favorevoli il 54% dei votanti

Lawrence Gonzi

MALTA: APPROVATO REFERENDUM SU DIVORZIO – Anche Malta dice sì al divorzio. Fino a ieri l’isola del Mediterraneo era l’unico Paese europeo dove ancora non fosse stata legalizzata questa pratica. Ma ora le cose sono cambiate: i maltesi sono stati chiamati alle urne per un referendum, in cui hanno avuto la possibilità di dire la loro su questo tema. Il verdetto dei seggi è chiaro: il 54% dei votanti si è espresso a favore della legalizzazione del divorzio, nonostante la Chiesa abbia messo in atto nei giorni scorsi una serrata campagna per il no.
“Non è il risultato che speravo – dichiara il premier Lawrence Gonzi – ma la volontà del popolo deve essere rispettata. Il Parlamento deve elaborare una legge per l’introduzione del divorzio”. Insieme alla Chiesa, anche il Partito nazionalista del primo ministro si era schierato per il no.

Redazione online