Roberto Calderoli

CALDEROLI: RIFORMA FISCALE – Il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli dà ragione a Cisl e Uil, oggi in piazza a Roma, e minaccia che parteciperà allo sciopero generale dei sindacati se il governo non varerà subito la riforma fiscale.

“Angeletti e Bonanni sollecitano quello che la Lega nord chiede da tempo – spiega Calderoli – ovvero che il federalismo fiscale venga completato con una reale riforma fiscale complessiva, che riduca il numero degli scaglioni, delle aliquote dell’Irpef e porti ad una progressiva riduzione dell’Irap fino al suo azzeramento”.

Calderoli dunque condivide quanto detto oggi a Roma da Raffaele Bonanni, leader della Cisl, e Luigi Angeletti, leader della Uil: “non è più tempo di litigi, ma che bisogna mettersi tutti insieme per realizzare la riforma sul fisco”; “o il governo fa le riforme oppure è meglio che se ne va a casa”.

La riforma fiscale va fatta e va fatta subito – insiste Calderoli – diversamente dovrò partecipare anch’io al loro minacciato sciopero generale e dovrò essere in piazza con loro e non più come rappresentante di un governo…”.

Redazione