Crisi economica, Amato: “L’Italia dovrà riprendersi da sola”

Giuliano Amato

AMATO CRISI ECONOMICA Giuliano Amato, ex presidente del consiglio, è intervenuto sul Sole 24 ore ed ha parlato dello stato di crisi economica che sta vivendo il nostro paese, sempre in difficoltà, con il continuo aumentare del debito pubblico e dei disoccupati: “Non facciamoci illusioni. Ci sarà pure una governance europea più affidabile, ma l’Italia è troppo grossa per essere salvata come la Grecia. Dovrà salvarsi da sola e lo scudo dell’Eurozona potrà essere per lei soltanto un complemento.Teniamone conto e prepariamoci a prevenire future turbolenze. Come? Con l’imposta una tantum sulla richhezza che io stesso proposi come extrema ratio, dice oggi qualcuno pensando ad abbattere subito il nostro debito al di sotto del 100%? No, rispondo io, non è accettabile che il secondo paese manifatturiero d’Europa sia afflitto da una stagnazione che rinnega il potenziale che esso ha nelle mani. Proviamo prima con azioni efficaci per la crescita.Certo, occorre una elite dirigente capace di identificarle con intelligenza, di promuoverle con coraggio e di farle condividere con credibilità e passione dall’intero paese in un essenziale impegno collettivo. Auguriamoci di saperla esprimere”.

Redazione on line