Francia, Presidenziali 2012: i sondaggi restano positivi per Marine Le Pen

Marine Le Pen

FRANCIA: PRESIDENZIALI 2012 – Secondo un sondaggio dell’agenzia francese Ifop, la presidente del Fronte nazionale di destra, Marine Le Pen, potrebbe ancora qualificarsi al secondo turno delle elezioni presidenziali del 2012 e scontrarsi direttamente con Nicolas Sarkozy. La presidente del Fronte nazionale, si trova in questo periodo in vacanza in Bretagna ed ha ridotto di molto le sue apparizioni in pubblico, ma continua a sorvegliare attentamente l’evoluzione  dello scenario politico in Francia. Si stima che la candidata possa attualmente raggiungere dal 20 al 20,5% delle preferenze, un risultato che diverge da quello più ottimistico evocato dai sondaggi all’inizio dell’estate.

L’agenzia Isof ha fatto inoltre sapere che Marine Le Pen potrebbe ancora accedere al secondo turno delle presidenziali, ma soltanto nel caso in cui  Ségolène Royal venisse eletta leader del Partito socialista, al posto di François Hollande e di Martine Aubry. Il potenziale elettorale di Marine Le Pen rimane comunque piuttosto alto, e fa ancora sperare ai simpatizzanti del partito la possibilità di un colpo di scena, simile a quello verificatosi alle elezioni presidenziali del 2002, anch’esse a doppio turno, quando Jean-Marie Le Pen, padre di Marine, superò a sorpresa il candidato socialista Lionel Jospin, giungendo al ballottaggio con il Presidente uscente Jacques Chirac.

Nel mesi scorsi, la dirigente del Fronte Nazionale ha fatto della lotta alla mondializzazione un vero e proprio cavallo di battaglia in vista delle elezioni presidenziali del prossimo anno, ed ha aspramente criticato la moneta unica, destinata secondo lei a vita breve. A proposito del piano di salvataggio della Grecia deciso dai dirigenti UE, Le Pen ha affermato che si tratta “di una buona notizia per i mercati finanziari, ma di una pessima notizia per i contribuenti francesi”.

Flavia Lucidi