Napolitano: necessario impegno comune di maggioranza e opposizione per approvare la manovra

Giorgio Napolitano

NAPOLITANO SU MANOVRA – Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenendo al forum Ambrosetti a Cernobbio, ha lanciato un appello perché la manovra economica sia approvata nell’immediato.

Napolitano ha sottolineato le difficoltà e la “discussione travagliata” che stanno attraversando la manovra bis varata a Ferragosto e fatta oggetto di continue modifiche negli ultimi giorni. “È necessaria chiarezza e certezza nell’impegno per ottenere i risultati”, ha richiamato il Capo dello Stato.

“Facciamo e faremo quel che dobbiamo per ridurre il debito, questo è il banco di prova della politica”, ha detto Napolitano. “Lo dobbiamo per lo sviluppo dell’Europa” e “non in obbedienza a particolari imposizioni dall’esterno”, ha precisato.

Il Presidente della Repubblica ha affermato che “si è ritardato ed esitato ad affrontare il vincolo che doveva essere allentato e sciolto dell’indebitamento pubblico“, di cui ora “si sente tutto il peso”. L’altro ritardo denunciato da Napolitano è quello sulle “riforme necessarie per un rilancio della produttività e della crescita”. Il Capo dello Stato, tuttavia, ha evidenziato la “consapevolezza”, oggi presente con forza, “dell’assoluta necessità di una svolta verso il superamento di quei ritardi, verso l’assunzione in tempi rapidi di scelte coraggiose e di comportamenti rigorosi”.

Napolitano ha ribadito la necessità di un “impegno comune” di maggioranza e opposizione per approvare al più presto la nuova manovra economica in Parlamento.

Redazione