Usa: alla cerimonia per i dieci anni degli attenttati dell’11 settembre Obama e Bush insieme (video)

George W Bush e Barack Obama, con le mogli Laura e Michelle
USA: CERIMONIA 11 SETTEMBRE – Si è tenuta oggi a New York la cerimonia per la commemorazione delle vittime degli attentati dell’11 settembre 2001 negli Stati Uniti. Circa 3.000 persone morirono negli attacchi contro le Torri Gemelle di New York e il Pentagono e nell’aereo precipitato in Pennsylvania.

Le prime ad essere colpite, quella mattina di dieci anni fa, furono proprio le Torri Gemelle, quando due aerei civili dell’American e della United Airlines, dirottate da attentatori suicidi appartenenti ad Al Qaeda, si schiantarono prima contro la Torre Nord e poi contro la Sud.

“Oggi l’America è più forte e Al Qaida va verso la sconfitta”, aveva detto il Presidente Barack Obama alla vigilia dell’anniversario. Osama Bin Laden, leader dell’organizzazione terroristica di matrice islamica, è stato ucciso dagli americani lo scorso maggio in Pakistan, ma la minaccia terroristica è ancora grave ed attuale. Proprio pochi giorni fa, la sicurezza americana era stata messa in allerta da serie e credibili minacce di un attentato terroristico in vista del decennale dell’11 settembre

Questa mattina il Presidente Obama e il suo predecessore George w. Bush, sono arrivati insieme a Ground Zero, dove prima sorgevano le Torri Gemelle, accompagnati dalle mogli Michelle e Laura. Alla cerimonia erano presenti anche il sindaco di New York Michael Bloomberg e il sindaco di New York all’epoca degli attentati, Rudolph Giuliani.

Come ogni anno, la cerimonia a Ground Zero è accompagnata dalla lettura dei nomi di tutte le vittime degli attacchi alle Torri Gemelle.

Oggi è stato inaugurato il National September 11th Memorial & Museum, il monumento dedicato alle vittime nel luogo dove sorgevano le due Torri. Davanti al memoriale, due fontane quadrate con i nomi delle vittime incisi alla base, hanno sostato alcuni minuti in raccoglimento con le mogli Barack Obama e George W. Bush.

“Egli fa cessare le guerre fino alla fine della Terra; spezza l’arco e frantuma la lancia, brucia i carri col fuoco”, ha iniziato il suo discorso il Presidente Obama, leggendo il salmo 46 della Bibbia.

L’ex presidente George W. Bush ha letto invece una lettera che Abramo Lincoln scrisse alle madri dei soldati morti durante la Guerra civile americana: “L’America non sarà mai distrutta dall’esterno. Se vacilliamo e prediamo le nostre libertà sarà perché ci siamo distrutti noi stessi”.

Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il suo predecessore George W Bush arrivano insieme alle mogli Michelle e Laura a Ground Zero, New York, la mattina dell’11 settembre 2011. Video da Associated Press

Redazione