L’Ocse lancia l’allarme precariato: in Italia il 50% dei giovani ha un lavoro temporaneo

Lavoro

OCSE LANCIA ALLARME PER PRECARIATO GIOVANILE IN ITALIA – E’ allarmante il quadro tracciato dal rapporto redatto dall’Ocse sulla situazione dell’occupazione giovanile in Italia. Secondo i dati diffusi dall’Organizzazione, relativi alla fine dello scorso anno, i ragazzi di età compresa tra i 15 e i 24 anni che hanno un impiego temporaneo sono il 46,7%: si tratta di un numero che testimonia come il fenomeno del precariato sia in aumento nel nostro Paese, visto che il tasso di giovani privi di impiego stabile erano il 42,3% nel 2007, il 43,3% l’anno seguente e il 44,4% nel 2009.

Per quanto riguarda poi la disoccupazione, la percentuale di ragazzi inoccupati in Italia sfiora il 28%, una molto più alta rispetto alla media dei Paesi Ocse, che si ferma al 16,7%. Inoltre nel Bel Paese ad essere meno fortunate in ambito lavorativo sono le ragazze: più del 29% non ha un’occupazione, mentre i loro coetanei maschi disoccupati sono il 26,8%.

Redazione online