Area devastata dal terremoto in India

TERREMOTO INDIA E NEPAL: 63 MORTI – Sono sempre più drammatiche le notizie che arrivano dall’India e dal Nepal. Ieri al confine tra i due Paesi, nella zona orientale dell’Himalaya, si è verificato un terremoto di magnitudo 6.8 e, secondo l’ultimo aggiornamento riportato dall’agenzia Pti, i morti sono più di sessanta. Ci sono, inoltre, decine di persone che risultano ancora disperse e un centinaio di feriti.

Nell’area interessata dal disastro sono al lavoro migliaia di soldati, che stanno facendo il possibile perché le zone rimaste isolate possano essere raggiunte al più presto dai soccorsi: questo pomeriggio i sanitari sono riusciti a raggiungere la zona dell’epicentro, localizzato nei pressi di Gangtok, il capoluogo della regione, ma l’accesso all’area situata più a nord est, verso il Nepal, è ancora precluso. Il bilancio delle vittime, pertanto, è ancora provvisorio, e purtroppo si teme che possa salire nelle prossime ore.
I soccorsi sono inoltre ostacolati dalle cattive condizioni metereologiche e dalle frane.

Redazione online