Tremonti difende il suo operato e quello del governo: “L’Italia ha gestito la crisi meglio di altri Paesi”

Giulio Tremonti

CRISI: TREMONTI DIFENDE AZIONE DEL GOVERNOGiulio Tremonti non molla. I suoi stessi colleghi di partito gli si sono rivoltati contro dopo la scelta di non partecipare al voto della Camera sull’autorizzazione all’arresto di Marco Milanese e anche il premier Berlusconi, di norma restio ad ammettere l’esistenza di dissensi e divisioni nel Pdl e nel governo ha auspicato senza troppi giri di parole un suo allontanamento dal dicastero del Tesoro. Ma il ministro non ha alcuna intenzione di assecondare queste richieste, anzi: non solo non prende in considerazione l’ipotesi delle dimissioni ma sfida anche Berlusconi a sfiduciarlo, se crede.

Intanto Tremonti è impegnato nel G20 di Washington: proprio parlando a margine dell’incontro del Fondo monetario internazionale, il giurista dice la sua in merito alla situazione italiana e difende il suo operato e – nonostante tutto – quello dell’esecutivo. Tremonti spiega come nel contesto della crisi l’Italia abbia gestito la situazione in modo migliore rispetto a quanto abbiano fatto altri Paesi e come sia “vista molto meglio da fuori che all’interno”. “Manca ancora l’azione sulla crescita e lo sviluppo – aggiunge – ma ciò dipende dall’azione collettiva, di tutti, e lo vedremo nel tempo”.

Redazione online