L’effetto Grecia trascina in basso le Borse europee: Piazza Affari chiude a -1,31%

La Borsa di Milano

CHIUSURA NEGATIVA PER BORSE EUROPEE – Ancora un lunedì nero per le Borse europee. I mercati del vecchio continente hanno accusato, fin dall’apertura, il peso delle notizie relative alla Grecia, dove il rischio di default appare pericolosamente concreto.
Gli indici si sono mantenuti in territorio negativo tutta la giornata, quindi i numeri relativi alle chiusure non possono che rispettare questa tendenza: Londra lascia sul terreno l’1,03%, Parigi l’1,85%, Francoforte il 2,23% e Madrid il 2,26%. Perde anche Piazza Affari, dove l’indice Ftse Mib chiude a quota -1,31%.

A gravare sull’andamento delle piazze europee è appunto la situazione economica greca: in queste settimane il governo Papandreou ha dovuto mettere in atto drastiche misure di austerity per ottenere gli aiuti stanziati da Unione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale, licenziando 30mila statali e alleggerendo non poco le buste paga dei dipendenti pubblici.

Redazione online