Gli Usa tagliano il bilancio della Difesa: ci saranno ripercussioni sulle capacità della Nato

USA TAGLIANO BILANCIO DIFESA – Avranno inevitabili ripercussioni sulle capacità militari della Nato i tagli che il governo degli Usa ha deciso di operare nel settore della Difesa. Barack Obama e il suo esecutivo stanno affrontando le conseguenze di una crisi mondiale drammatica, che ha scosso gli Stati Uniti e li ha costretti a studiare misure forti e concrete per ridurre il deficit. La riduzione delle spese relative alle Difesa fa parte di questo piano complessivo, e visto che gli Usa sono la colonna portante dell’Alleanza Atlantica le conseguenze sono facilmente immaginabili.

Tenendo un discorso a Bruxelles Leon Panetta, segretario statunitense alla Difesa, ha infatti spiegato che Washington dovrà tagliare le spese militari di “oltre 450 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni”. “Questo sarà duro ma gestibile – ha spiegato – Ma se il Congresso fallisce nel far fronte alla principale questione del deficit dovremo affrontare tagli aggiuntivi alla Difesa che potrebbero essere veramente devastanti per la nostra sicurezza nazionale e anche per la vostra”.

Redazione online