Morte di Steve Jobs: il socio Steve Wozniak sconvolto

Steve Wozniak e Steve Jobs agli inizi della Apple Computers

WOZNIAK SU MORTE STEVE JOBSSteve Wozniak, cofondatore della Apple Computers e socio di Steve Jobs, commenta sconvolto la morte dell’amico. “Sono un po’ spaventato, mi sento stordito. Non riesco a pensare, a fare niente”, sono le parole di Woz, come viene soprannominato.

In un’intervista al quotidiano Repubblica, Wozniak dice di sentirsi come “quando morì John Lennon o John F. Kennedy e forse Martin Luter King”, con “un grande vuoto dentro”.

“Sarà possibile sostituire un personaggio come Steve?”, si chiede l’altro Steve, “ci si sente persi, ci si domanda: e adesso cosa facciamo? dove troveremo un altro come lui?“.

“La sua è stata una vita ammirevole – aggiunge l’amico-. Credo che Steve Jobs avesse speranze e visioni per il futuro, e che avesse organizzato la Apple Computer in modo che questa potesse portare avanti i suoi sogni”.

L’auspicio di Wozniak è che “la Apple riesca a trovare dei grandi leader, come lui”.

Redazione