Yemen: il presidente Saleh annuncia le sue dimissioni

Ali Abdullah Saleh

YEMEN: SALEH ANNUNCIA DIMISSIONI – Anche nello Yemen, come in altri Paesi interessati dalle rivolte della primavera araba, è in corso una guerra civile tra i fedelissimi del presidente Ali Abdullah Saleh e i suoi oppositori, che da mesi ne chiedono le dimissioni. Il dittatore è rientrato in patria il 23 settembre dopo aver trascorso un periodo in Arabia Saudita, dove è stato curato dalle ferite riportate in seguito all’attentato di inizio giugno, e fino a qualche giorno fa, pur sbandierando toni conciliatori, non sembrava intenzionato a soddisfare le richieste dei manifestanti. Soltanto una settimana fa, infatti, Saleh si diceva disposto ad abbandonare il suo ruolo solo se la partecipazione a eventuali elezioni fosse stata interdetta a quelli che erano suoi alleati e che ora sono passati all’opposizione.

Ora, però, qualcosa è cambiato. O almeno così sembra di capire dalle parole pronunciate oggi alla televisione di Stato dallo stesso presidente yemenita, che ha promesso di dimettersi presto. “Rifiuto il potere e continuerà a farlo e lo lascerò nei prossimi giorni“, ha dichiarato.

T.D.C.