Germania, la polizia sventa attentato incendiario alla stazione di Berlino

Polizia tedesca

SVENTATO ATTENTATO A STAZIONE DI BERLINO – Si sospetta che sia opera del gruppo antimilitarista di estrema sinistra Hekla l’attentato che è stato sventato oggi dalla polizia tedesca nella principale stazione ferroviaria di Berlino.

Come spiega al Bild online un portavoce delle forze dell’ordine, gli agenti hanno rinvenuto vari “oggetti infiammabili” all’interno di uno dei tunnel dello snodo ferroviario. Nella galleria erano state infatti posizionate diverse bottiglie riempite con una sostanza infiammabile e legate insieme: al centro era stata sistemata una miccia. L’intervento della polizia è scattato in seguito alla segnalazione di alcuni dipendenti delle ferrovie.

Si ritiene che il fallito attentato possa avere un legame con quanto accaduto sulla linea ferroviaria che collega la capitale ad Amburgo: nelle prime ore di questa mattina qualcuno ha sabotato i cavi elettrici provocando un incendio, che non ha causato danni a persone o cose ma ha comportato notevoli ritardi dei treni.
Quest’ultima azione è stata rivendicata attraverso un comunicato pubblicato su internet proprio dal movimento Hekla: nel messaggio si legge che si è trattato di un’azione di protesta contro la partecipazione della Germania al conflitto in Afghanistan e contro il trattamento riservato a Bradley Manning, il giovane militare arrestato dopo aver passato a Wikileaks documenti riservati del Dipartimento di Stato americano.

 

Paolo Battisti