A Roma la protesta dei precari della Croce Rossa: occupato il Colosseo

Il Colosseo a Roma

PRECARI CROCE ROSSA PROTESTANO A ROMA – Hanno deciso di fare le cose in grande, i precari della Croce Rossa, e per la loro protesta, organizzata a Roma, non hanno scelto la solita manifestazione in piazza Esedra o un banale sit in ma hanno deciso di occupare il Colosseo. Come viene comunicato in una nota diramata dall’Unione dei sindacati di base, l’anello più alto del monumento simbolo della Capitale è stato infatti occupato da alcuni “lavoratori del 118 licenziati dalla Croce Rossa Italiana”, che “chiedono la riassunzione con contratti stabili“. Il comunicato dell’Usb spiega che i precari protagonisti della mobilitazione hanno “a lungo svolto il servizio in convenzione con l’Ares” e sono stati però “messi alla porta dal primo ottobre”. I lavoratori hanno anche incontrato un responsabile alla Salute della Regione Lazio ma dal colloquio “non sono emerse sufficienti garanzie”.

I lavoratori hanno dunque deciso di mobilitarsi e hanno scelto proprio il Colosseo come teatro, è proprio il caso di dirlo, della protesta: sul monumento è stato esposto uno striscione con la scritta “Salviamo il personale della Croce Rossa”.

Redazione online