Berlusconi ostenta ottimismo sulla solidità del governo: “Porteremo a termine la legislatura”

Il premier Silvio Berlusconi

BERLUSCONI OTTIMISTA SU DURATA GOVERNO – La scorsa settimana il governo si è salvato dal baratro per un pugno di voti: per una maggioranza di pochi deputati l’esecutivo non è crollato al voto di fiducia alla Camera. Dopo il voto, il premier Berlusconi e i suoi hanno ostentato ottimismo e soddisfazione, fingendo di ignorare che la salvezza conquistata in calcio d’angolo non ripiana certo le enormi crepe interne che dividono la maggioranza e soprattutto che è difficile, se non impossibile, governare e mettere in atto le riforme di cui l’Italia ha bisogno in queste condizioni. Lo dimostrano, giusto per fare un paio di esempi, le enormi difficoltà incontrate nella nomina del nuovo governatore di Bankitalia e l’estrema lentezza con cui si sta procedendo alla stesura del dl sviluppo.
Il quadro risulta preoccupante non solo per gli avversari politici – come l’ex alleato Gianfranco Fini ha sottolineato nel suo discorso di oggi alla convention del Terzo Polo a Lecce – ma anche per gli imprenditori, come emerge dalle parole della presidente di Confindustria Emma Marcegaglia.

Nonostante tutto, però, Berlusconi non perde occasione per sfoderare il suoi ormai celebri sorrisi e per rilasciare dichiarazioni rassicuranti. Giunto a Meise per partecipare alla cena con i membri del Partito popolare europeo in vista del summit Ue fissato per domani a Bruxelles, il Cavaliere si è detto sicuro della solidità dell’esecutivo e certo di arrivare al 2013.

T.D.C.