X Factor 5: i primi battibecchi tra i giudici

X FACTOR 5 – Ieri sera è andata in onda la seconda puntata delle audizioni di X Factor 5 dei casting che si sono svolti a Trento e Forlì. Molti aspiranti nuovi talenti si sono dimostrati davvero bravi e sono riusciti a mettere d’accordo tutti i giurati, come Nicole, la studentessa di 17 anni che è stata definita ‘angelica’, o come la tunisina Rahma Hafsi la cui abilità nel canto è una dote davvero innata. Altri concorrenti hanno suscitato l’antipatia dei giudici, in particolare quella di Simona Ventura che, in più di un caso, ha voluto ribadire che l’umiltà è la prima caratteristica per diventare un artista. Jessica di Olbia, ad esempio, è piaciuta molto a Morgan, Arisa ed Elio, seppure definita ‘irriverente’, mentre il ‘no’ della Ventura è stato dipeso dalla ‘maleducazione’ della ragazza. Una situazione simile si è presentata con Andrea, ragazzo siciliano con un abbigliamento un po’ punk ma con un timbro di voce molto dolce. Anche qui si è verificato uno scontro con la Ventura che quest’anno si sta dimostrando piuttosto determinata nelle proprie scelte anche andando contro i colleghi. Per concludere, ricordate le sorelle Lallai? Le due sorelle sarde che non si parlavano da anni e che i giurati hanno voluto farle diventare un duo? Beh, loro continuano a convincerli. Giovedì prossimo andrà in onda la fase finale della audizioni.

Alessandra Grella