Napolitano chiede a Berlusconi e ai suoi di agire in fretta: “Formare subito un nuovo esecutivo o andare al voto”

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il premier Silvio Berlusconi

NAPOLITANO: NUOVO GOVERNO SUBITO OPPURE ELEZIONI – Si rincorrono con un ritmo convulso le notizie relative agli avvenimenti politici. L’inizio della fine per l’esecutivo guidato da Silvio Berlusconi è stato il voto della Camera sul rendiconto dello Stato: il testo è stato approvato senza il raggiungimento della maggioranza assoluta, pertanto il premier è salito al Quirinale e ha annunciato le sue dimissioni dopo l’approvazione del ddl Stabilità. A questo punto ci si interroga sulla strada da percorrere per il dopo Berlusconi: il Cavaliere ha indicato il voto come unica opzione ma non tutti sono d’accordo.

Ciò che è certo è che bisogna agire in fretta, anche perché all’incertezza politica corrisponde una situazione economica sempre più critica, con la Borsa di Milano che sta colando a picco e lo spread che vola al di sopra dei 560 punti base. Lo sa anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che in una nota ha precisato che la formazione di un eventuale nuovo governo dovrà avvenire subito e che in caso contrario le Camere verranno sciolte e si andrà al voto. Nel comunicato diffuso dal Colle si legge inoltre che le dimissioni di Berlusconi sono certe e non sono in discussione e che la legge di Stabilità verrà approvata tra pochi giorni.

T.D.C.