Norvegia: Breivik lunedì sarà presente in aula per la conferma della custodia cautelare

Anders Behring Breivik

NORVEGIA: BREIVIK IN AULA PER CUSTODIA CAUTELARE – Contrordine. Anders Behring Breivik, l’uomo che il 22 luglio scorso ha fatto esplodere una bomba nel centro di Oslo e ha fatto strage di giovani sull’isola di Utøya uccidendo in tutto 77 persone, lunedì prossimo sarà fisicamente presente in aula per l’udienza nel corso della quale dovrà essere confermata la custodia cautelare. La decisione è stata presa dalla Corte Suprema, che di fatto ha ribaltato quanto stabilito dal tribunale su richiesta della polizia. L’idea iniziale era infatti quella di mettere Breivik in collegamento video dal suo carcere: una misura, aveva spiegato la polizia, pensata per evitare di dover predisporre l’enorme dispiegamento di forze necessario per condurlo in aula. Il tribunale aveva accolto la richiesta. La Corte Suprema l’ha invece respinta, aprendo di fatto le porte del tribunale a Breivik, che lunedì verrà condotto lì.

La decisione è stata accolta con favore anche da Mette Yvonne Larsen, che rappresenta alcune delle vittime, secondo il quale far seguire a Breivik l’udienza in collegamento video gli avrebbe dato l’attenzione mediatica che da tempo sta cercando. Per disposizione della Corte Suprema, l’aula sarà aperta al pubblico e alla stampa. In questo, di certo, Breivik è stato accontentato: Geir Lippestad, avvocato del 32enne, ha dichiarato che è ciò che il suo cliente ha sempre voluto.

Antonio Scafati