Cina: si aggrava il bilancio dell’incidente in miniera nello Yunnan

Minatori cinesi
CINA:INCIDENTE IN MINIERA – Il 10 novembre scorso un’esplosione avvenuta all’interno di una miniera di carbone dello Yunnan, nel Sud Ovest della Cina, aveva provocato un crollo in seguito al quale sono rimasti intrappolati 43 minatori. Alcuni di loro purtroppo hanno perso la vita e l’ultimo bilancio aggiornato delle vittime è salito a 22 morti. Nel frattempo i soccorsi sono impegnati nelle operazioni di recupero degli altri 22 minatori ancora intrappolati all’interno della miniera.

L’esplosione si è verificata in una miniera del distretto di Shizong, nella provincia di Yunnan, e si tratta purtroppo dell’ennesimo incidente nelle miniere cinesi.
Già a inizio novembre, un’altra esplosione in una miniera di carbone a Qianqiu, provincia di Henan, aveva provocato la morte di otto persone.

Nel 2010 sono stati 2.433 i minatori cinesi che hanno perso la vita sul lavoro, più di sei al giorno. Queste sono le stime ufficiali, ma i dati reali potrebbero essere ben più gravi.

Redazione