Arezzo: donna di 39 anni muore in ospedale durante l’anestesia per un intervento ai calcoli


AREZZO: DONNA MORTA DURANTE ANESTESIA – Una donna di 39 anni, Anna Nardi, è morta lo scorso giovedì all’ospedale di Bibbiena, in provincia di Arezzo, durante la fase di anestesia preparatoria per un’asportazione dei calcoli alla cistifellea. Nel corso dell’anestesia la donna ha avuto una crisi cardio-respiratoria che ne ha provocato il decesso.

La Procura di Arezzo ha aperto un fascicolo sul caso e ha disposto il sequestro delle relative cartelle cliniche. Il corpo della paziente è già stato sottoposto ad un riscontro diagnostico, che secondo quanto riferito dalla Asl non ha al momento riscontrato “cause riconducibili all’operato dei sanitari”.

L’asportazione di calcoli alla cistifellea (colecistectomia) è un intervento molto comune. Per Anna Nardi era stata programmata la laparoscopia, una tecnica chirurgica microinvasiva. Il decesso potrebbe essere stato provocato da un’allergia agli anestetici, anche se la donna già in passato era stata sottoposta ad anestesia generale senza subire conseguenze.

 

Redazione