Crisi, Fondo Monetario Internazionale e Commissione Europea smentiscono il piano di aiuti da 600 miliardi per l’Italia

Fondo Monetario Internazionale
CRISI: AIUTI FMI A ITALIA – Oggi il Fondo monetario internazionale di Washington ha smentito l’indiscrezione diffusa dal quotidiano italiano “La Stampa” in merito ad un piano di aiuti dell’Fmi all’Italia per 600 miliardi di euro e di contatti tra Roma e il direttore generale del Fondo, Christine Lagarde. Il piano, secondo le indiscrezioni dovrebbe prevedere l’erogazione di un prestito da 600 miliardi in 18 mesi, per dare tempo al nuovo governo Monti di varare le riforme necessarie a rimettere in sesto il Paese. “Non ci sono colloqui con le autorità italiane su un programma di finanziamento”, ha dichiarato un portavoce del Fondo, mentre il governo italiano si è trincerato dietro un “no comment”.

Lo scorso settembre, il Fondo Monetario aveva stimato che l’Italia ha bisogno di fondi lordi per 380 miliardi di euro. Tuttavia, fonti dell’Fmi a Roma hanno detto di non essere a conoscenza di una richiesta di aiuto da parte del governo italiano.

La smentita del piano di aiuti all’Italia per 600 miliardi è poi arrivata anche dalla Commissione Europea: il portavoce del Commissario agli Affari economici Olli Rehn ha dichiarato che “non ci sono piani per intervenire in aiuto dell’Italia”.

Redazione