Sesso-dipendenza: la pornografia può diventare una droga, negli Usa 9 mln di ‘malati’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50

 

 

SESSO-DIPENDENZA – Il sesso oltre ad essere un piacere del corpo e dell’anima può a volte trasformarsi in una malattia che crea dipendenza. A lanciare l’allarme è la Society for the Advancement of Sexual Health, secondo cui negli Stati Uniti d’America almeno 9 milioni di persone sarebbero sesso-dipendenti. Queste persone usano la pornografia per lenire ansia e depressione o per allontanare il timore di non essere desiderati. Fino a qualche anno fa si trattava di uomini sui 40-50 anni, ma ultimamente aumentano i casi anche tra donne e giovani. Negli States 40 milioni di persone al giorno si connettono con un sito a luci rosse, il che non è motivo di allerta, ma secondo fonti mediche “la costante esposizione ad impulsi sessuali è molto pericolosa, soprattutto per le persone più suscettibili”. Coloro che sono affette da dipendenza da sesso spesso manda a monte relazioni e matrimoni e chi decide di curarsi deve essere monitorato costantemente onde evitare una caduta depressiva o la deriva della droga.

 

Luigi Ciamburro