Lega: le “Serrature ribelli” bloccano l’accesso a quattro sedi del partito

Umberto Bossi

LEGA SERRATURE RIBELLI – Bell’impiccio da sbrogliare per Umberto Bossi e la sua Lega Nord. Circa due giorni fa una ventina di serrature bloccare con lo stucco non hanno consentito agli attivisti del Carroccio di entrare nelle quattro sedi leghiste di Mestre, Marghera, Mira ed Oriago. Ad attuare l’estremo gesto è stato il movimento di protesta “Serrature ribelli” che dopo l’atto hanno lasciato un cartello affisso con la scritta: “Chiuso, tornate a Roma“. Il gesto è stato rivendicato dal movimento con una mail fatta giungere alla stampa locale.

Di seguito è riportato il testo: “Siamo le serrature ribelli contro la casta padana. Oggi in tutto il Veneto abbiamo chiuso una ventina di sedi della Lega Nord. Di fronte al razzismo, alla devastazione del territorio e ai privilegi della casta leghista, ci siamo ribellate. Oggi il Veneto ha chiuso alla Lega. Tornatevene a Roma”.

La polizia sta indagando sull’accaduto.

Redazione online