Reggio Calabria: i carabinieri arrestano dodici persone per truffa all’Unione europea

Carabinieri

REGGIO CALABRIA: TRUFFE A UE – Ennesima truffa all’Unione europea. I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e del Comando politiche agricole e alimentari hanno arrestato oggi dodici persone per illeciti finanziamenti comunitari. I militari hanno anche sequestrato beni per un valore di circa 1 milione di euro, appartenenti ad 25 indagati. Gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari e dovranno rispondere di truffa aggravata e falso ideologico commesso da privato in atto pubblico e da ufficiale pubblico in atti pubblici.

I provvedimenti cautelari sono stati disposti in conseguenza alle indagini svolte dai carabinieri del Gruppo di Locri che hanno denunciato 48 persone ritenute contigue alle cosche della ‘Ndrangheta Morabito-Bruzzaniti-Palamara e Mollica-Morabito di Africo Nuovo, la cosca Vottari e Nirta di San Luca.

Redazione