Siria, Onu: il numero dei morti supera le 5 mila vittime

Navi Pillay

SIRIA ONU – Sono mesi che la Siria deve affrontare intere giornate di battaglia con la conseguenza ovvia di un numero sempre maggiori di morti. Il bilancio complessivo è di circa 5 mila morti, secondo quanto riferito da Navi Pillay, l’alto commissario per i diritti dell’uomo delle Nazioni Unite, di fronte al Consiglio di Sicurezza dell’Onu.  “Oggi ho riferito che il numero (dei morti) supera i 5.000“.

Inoltre sempre secondo la documentazione in possesso dell’Onu, solo negli ultimi 10 giorni i seguaci di Bashar al Assad, sono state uccise 200 persone. Intanto attualmente nel mirino di Damasco la città di Homs, infatti il Consiglio nazionale siriano (Cns) ha riferito che sono in corso i preparativi per un vero e proprio “massacro a Homs”. Infatti “ha circondato la citta’ con migliaia di soldati e centinaia di carri armati“. Infine un’ex impiegata dell’Fbi ha svelato, nei giorni scorsi, che truppe americane e dell’Alleanza Atlantica stanno addestrando le milizie dell’opposizione al regime nella città turca di Hakkari, vicino al confine con la Siria.

Redazione