Fifa Club World Cup 2011: Messi vs Neymar, Barcellona e Santos si contendono il tetto del mondo

 

FIFA CLUB WORLD CUP 2011 – Domattina il grande Barcellona di Pep Guardiola affronterà i brasiliani del Santos per la gara finale della Fifa Club World Cup 2011, meglio conosciuta come Mondiale per Club (ex Coppa Intercontinentale), che lo scorso anno è stata assegnata all’Inter di Benitez. I balugrana dovranno fare a meno di David Villa a causa di un infortunio rimediato durante la semifinale e che lo costringerà a sottoporsi a un intervento chirurgico. La finale del Mondiale per Club si terrà nella città giapponese di Yokohama e per gli spagnoli campioni d’Europa non sarà una partita semplicissima. Lo sa bene Pep Guardiola che carica i suoi: “E’ una grande sfida, ma anche un sogno, sarà una partita molto dura contro una squadra forte in ogni reparto. Sono davvero fortissimi – ha dichiarato Guardiola in conferenza stampa -, hanno tutti una tecnica individuale molto alta e in contropiede sono particolarmente pericolosi, a livello del Real Madrid”. A preoccupare la difesa del Barcellona è il gioiellino Neymar, la cui clausola rescissoria inserita nel contratto vale 50 milioni di dollari. E in effetti sono in molti a scommettere che il suo destino seguirà le orme di Lionel Messi. “Per fermare Neymar dobbiamo cercare di farlo partecipare il meno possibile al gioco – avverte Guardiola -, è un giocatore molto difficile da marcare, ma attenzione perchè non c’è solo lui nel Santos, c’è Danilo, c’è Ganso che è un giocatore fantastico e con un grande talento, c’è Borges un attaccante che se ha la palla buona non sbaglia”.

Ma per Cesc Fabregas il giovane fenomeno Neymar non desta particolari preoccupazioni: “Se il Barcellona gioca come sa, Neymar non sarà un problema. Avere l’ossessione di fermare un avversario non fa parte della nostra mentalità – ha spiegato lo spagnolo -, dobbiamo pensare a fare quello che sappiamo e a tutto il Santos non a Neymar che ha una qualità tecnica spettacolare e che è già pronto per giocare in qualsiasi grande squadra europea. Se dovesse un giorno venire da noi sarà il benvenuto, ma al momento è solo un avversario”.

Fabregas sente molto la partita: “se vinciamo possiamo dire di essere i migliori del mondo, è la partita più importante della stagione e non vedo l’ora che venga domani per scendere in campo e dare il massimo per portare a casa il titolo”. Prima del fischio d’inizio i giocatori blaugrana scenderanno in campo con una maglietta con dedica al compagno infortunato David Villa che, con tutta probabilità, sarà operato domani.

 

Luigi Ciamburro