La Pommery, “Signora” dello Champagne, festeggia i 175 anni di vita: intervista all’AD Italia Iannone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:06

INTERVISTA ILARIO IANNONE – Gentile Dr. Iannone, lieti di poterla ospitare su Direttanews. Quest’anno il marchio Pommery ha festeggiato il 175esimo anniversario di vita: cosa rappresenta per voi questo storico traguardo?

Questa ricorrenza rappresenta per noi una tappa importante di un viaggio affascinante iniziato nel 1836, ricco di storia, passione, creatività e intuito, perfettamente incarnati nella figura di Mme Louise Pommery, la “Signora” dello Champagne, che ha rivoluzionato questo mondo, quando nel 1874 inventò il primo brut della storia.

Cosa rende unico uno Champagne Pommery?

Gli Champagne Pommery si contraddistinguono per la loro finezza, purezza ed eleganza. Tutti gli  assemblaggi della Maison sono pensati per dare allo Champagne leggerezza e raggiungere la perfetta armonia tra sapori ed emozioni.

Un breve commento sul progetto “Pommery For You”……

In due parole: un “vero successo”! Una bottiglia di Champagne è sempre un dono apprezzato e prezioso, ma il fatto di poterla personalizzare esalta ancora di più il contenuto della bottiglia! Il suo obiettivo è la ricerca dell’unicità di un pezzo unico… da regalare o dedicarsi!

Può darci qualche anticipazione sulle iniziative future del vostro marchio e quali sono gli obiettivi che Pommery vuole raggiungere nei prossimi mesi?

Per il mercato italiano, la nostra intenzione è di proseguire il percorso intrapreso da tre anni a questa parte, da quando è stata fondata la  filiale italiana del Gruppo Vranken-Pommery Monopole. In particolare, è nostro interesse curare la valorizzazione del marchio Pommery, con  attenzione al posizionamento e alla qualità di tutte le iniziative promosse. Il nostro obiettivo è di crescere in termini di quote di mercato, ma soprattutto di valorizzare una Maison con una storia e una tradizione uniche nel mondo della Champagne.

Simone Ciloni