Siria: in arrivo i primi osservatori della Lega Araba, continuano le uccisioni di civili

CRISI SIRIANA – Sono partiti oggi dal Cairo per Damasco i primi osservatori tecnici della Lega Araba, che fanno parte di una squadra di undici persone con a capo il diplomatico egiziano Samir Seif el Yazal. Il viaggio in Siria avrà il compito di preparare logistica, comunicazioni e sicurezza per la missione vera e propria di osservatori, che dovrebbe partire entro dicembre e che avrà il compito di vigilare sul trattamento della popolazione siriana da parte del regime di Bashar al Assad, responsabile di feroci repressioni e di violenze nei confronti dei civili. La missione di osservatori della Lega Araba dovrebbe durare almeno un mese.

Nonostante l’imminente arrivo degli osservatori, però, le violenze e le uccisioni dei civili in Siria continuano. Oggi, gli attivisti dei Comitati di coordinamento locale hanno denunciato l‘uccisione di almeno 10 civili da parte delle forze fedeli al presidente Assad.

 

 

Redazione