P4: stop ai domiciliari per Papa, il deputato del Pdl torna libero

Alfonso Papa

P4: REVOCATI DOMICILIARI PER PAPA – Il caso della loggia massonica P4 si è imposto all’attenzione dell’opinione pubblica l’estate scorsa, quando sono stati arrestati nel giro di un mese il faccendiere Luigi Bisignani e il deputato del Pdl Alfonso Papa. L’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Papa, infatti, ha richiesto qualche settimana a causa della necessità del voto parlamentare: il governo Berlusconi, allora in carica, aveva rimandato il più possibile l’appuntamento in aula ma alla fine la misura è stata approvata con i voti determinanti della Lega.
Per Bisignani – che sarebbe stato la figura centrale di una sorta di governo ombra in grado di influenzare nomine e cariche nell’ambito della politica, dell’economia e dell’informazione – sono stati disposti gli arresti domiciliari e un mese fa il faccendiere ha patteggiato la pena di un anno e sette mesi di carcere per dieci capi di imputazione, che vanno dalla corruzione al favoreggiamento, dall’associazione a delinquere alla rivelazione di segreto d’ufficio.

Per Papa, invece, le manette sono scattate il 20 luglio e il deputato è rimasto in cella fino al 31 ottobre, quando gli sono stati concessi i domiciliari. Ora anche quest’ultima misura è stata revocata dai giudici napoletani su richiesta della difesa: secondo il tribunale, infatti, non sussistono le esigenze cautelari.
Il processo ad Alfonso Papa riprenderà tra quattro giorni.

Tatiana Della Carità