Rai: il canone si adegua all’inflazione, aumento in arrivo

Gli uffici della Rai a viale Mazzini a Roma

AUMENTO CANONE RAI – Aumento in vista per la tassa più odiata dagli italiani. Nel 2012 infatti il canone Rai, in conseguenza di un adeguamento all’inflazione, costerà 112 euro, cioè 1,50 euro in più rispetto alla cifra dovuta per il 2011. La notizia appare sul sito web dell’azienda di viale Mazzini anche se al riguardo non sono ancora state diffuse comunicazioni ufficiali dal Ministero dello Sviluppo economico.

Resta intanto irrisolta la questione dell’evasione: se è vero infatti che una consistente fetta dell’opinione pubblica nutre una certa ostilità nei confronti del canone, è vero anche che molti italiani risolvono la questione alla radice evitando di pagare la tassa. Si stima che attualmente il tasso di evasione del canone Rai raggiunga il 30% e, come è stato sottolineato più volte da viale Mazzini, se il problema venisse, almeno in larga parte, risolto, l’importo del canone potrebbe scendere sensibilmente.

Per il prossimo anno sarà possibile pagare il canone anche in due o in quattro rate: nel primo caso l’importo salirà a 114,32 euro, nel secondo a 119,04.

Redazione online